[Review] Good Smile Company: Nendoroid Hinata Shouyou da Haikyuu!!

Altra review di un personaggio di Haikyuu!!, che ormai stanno a casa mia come le api stanno sui fiori in primavera.

Nendoroid Hinata Shouyou by Good Smile Company

da Haikyuu!!

Good Smile Company da qualche anno a questa parte ha rincarato la dose di personaggi maschili presenti nel proprio catalogo, aggiungendo oltre a figma e statiche anche numerosi Nendoroid già usciti o in lavorazione. Hinata è probabilmente stato uno di quelli “lampo” per così dire, annunciato e messo in preordine nel giro di una settimana. Osserviamolo nel dettaglio e in tutte le sue parti.

Hinata arriva in uno scatolo coloratissimo, del genere standard che viene utilizzato per i Nendoroid ma con dei piacevoi palloni traslucidi in rilievo sulla parte frontale che non si notano in foto.


Hinata all’interno e all’esterno del proprio box con tutti i pezzi che lo compongono e gli accessori

Rispetto ad altri nendo che hanno alcune difficoltà di assemblaggio e di posa (Sakura Kinomoto, Godoka), Hinata è molto facile da mettere insieme anche in pose che lo vedono sospeso in aria dal supporto rimanendo comunque molto stabile.

La rete da pallavolo, fatta di plastica poco spessa, si incastra dall’alto nell’asta con facilità. Ho notato che dopo alcuni giorni ha iniziato a piegarsi un po’ verso l’esterno, ma il problema dovrebbe essere risolvibile facilmente lasciandola appiattire per qualche giorno sotto una pila di libri.

Il nendo di Hinata è incredibilmente versatile. Oltre alle pose classiche descritte da Kahotan sul suo blog (ve lo linko alla fine) basta un pochino di fantasia e qualche parte extra per creare infinite combinazioni di pose ed espressioni.

Esultare subito dopo aver segnato un punto è tipico del carattere del personaggio. La stessa posa potrà essere riprodotta con il nendoroid di Kageyama Tobio, in uscita a maggio di quest’anno.

“Wanna fight, city boy?” (cit.)

Questa è probabilmente la posa che nella sua semplicità crea un paio di problemi a tutti. Le mani di Hinata infatti non presentano scanalature o perni per l’incastro della palla e, come potete vedere dalla mano sulla destra, l’unico modo per fargli tenere la palla in questa posizione è posandovela delicatamente in mezzo.
Ho provato diverse combinazioni e quella migliore è risultata maniche normali (quelle con cui arriva il nendo ancora sigillato, per intenderci) più ovviamente le braccia piegate con i palmi aperti. Richiede un po’ di tempo ma il risultato è molto carino.

Un’altra delle pose in cui sistemare Hinata lo fa sembrare intento ad incitare i propri compagni di squadra.

Il supporto è di un segmento più lungo del solito per garantire la realizzazione di tutte le pose. La maggior parte dei nendoroid avendo basi quadrate grandi la metà di quella in foto deve necessariamente avere un supporto non più lungo di due segmenti.

Hinata ha perso il suo pallone!

…più o meno.
(Ha un ciuffetto sulla testa che entra perfettamente nel foro sulla palla)

Hinata è adorabile ma con quello sguardo sa anche far paura quando vuole, o esprimere paura a sua volta. Che ne abbia combinata un’altra a Kageyama?

In corsa dritto verso la rete per una delle sue veloci.

Questa è probabilmente la posa in sospensione più riuscita. La base non trema, anche spostandola il supporto si muove appena per via del peso ma non c’è rischio che cada se il tutto è ben assicurato alla schiena del personaggio. Il supporto più sottile ha diversi snodi che permettono di fissare la palla praticamente ovunque.

Cambiando braccia e incastrando l’asta nella base si ottiene una posa post schiacciata. Tentate varie angolazioni e decidete qual è quella che vi piace di più.

La figure in sé presenta pochi dettagli ma quasi tutti ben realizzati. Le pieghe sulla divisa e i connotati del viso sono stati realizzati con estrema cura.

I capelli di Hinata posseggono delle belle sfumature di arancione che purtroppo in foto risultano meno visibili che dal vivo.

Il retro del nendo presente il solito foro per il supporto e alcuni difetti di colorazione sul bordo inferiore e sul colletto della maglia.

Altro difetto, stavolta sul lato frontale. Altri acquirenti hanno ricevuto pezzi con molti più difetti, ma apparentemente contattando la GSC è possibile ricevere delle parti di ricambio per quelle difettose di fabbrica.

Minuscola differenza di dimensione con la manica opzionale destra che non vuole saperne di incastrarsi per bene nella spalla. Anche girandola sottosopra il risultato rimane lo stesso.

In evidenza dentro il cerchio una lieve mancanza di vernice visibile solo in controluce.

Eccezione fatta per quanto detto sopra, Hinata non presenta imperfezioni incredibili né imperdonabili come altri nendoroid il cui incastro risulta talvolta quasi impossibile.

Bonus pics

Come ho già detto, basta essere in possesso di un paio di parti extra per divertirsi a provare più combinazioni – che poi è anche la principale qualità dei nendoroid a mio avviso.

Per fortuna esiste la tecnologia per tenersi in contatto con chi abita a distanza…

“Ehi, chi ha fatto entrare il club di basket? C’è nessuuunoooo?”

Un attimo prima che il capitano gli faccia una bella lavata di capo.

Un coniglietto nero, nell’attesa che arrivi la primavera!

Voto: 10/10


Perché pieni voti nonostante i difetti? Perché questo nendoroid si fa amare. Perché non ha nessun problema di posa, incastro e stabilità che hanno altri nendo usciti anche da pochissimo. Perché alla GSC avrebbero potuto sbagliare l’espressione, gli occhi, qualunque cosa, e invece è perfetto. Hinata è così piacevole da avere, smontare, rimontare e posare che personalmente mi risulta davvero difficile soffermarmi suoi suoi dettagli negativi. Si presta a così tante foto e situazioni che mi fa desiderare solo che sia in fretta maggio per potergli affiancare Kageyama e divertirmi il doppio con entrambi. Se vi viene voglia di iniziare a collezionare, di comprare nendoroid o di acquistare un personaggio maschile, partite da lui. Probabilmente fisserà uno standard molto alto e altri vi lasceranno più delusi, ma sarà stato un acquisto che varrà la pena ricordare.

Non mi soffermerò oltre nel dire quanto è carino perché le foto parlano da sole. Vorrei prenderne altri dieci e piazzarli qui e lì in giro solo per averlo sempre sott’occhio. Lo adoro, e spero che voi lo adoriate allo stesso modo.

C’è ancora molta strada da fare con le review delle prize, quattro sono ancora fra le bozze e altre quattro arriveranno ad Aprile. Tempo di rimettersi al lavoro!

Grazie ancora per aver letto fin qui, e alla prossima~!


-Blog originale di Kahotan qui, tradotto in inglese qui
-Farfalle, gatto, coda e orecchie da coniglio appartengono ai Nendoroid More After Parts 02. La palla da basket e il braccio che la regge sono di Kanbaru Suruga da Bakemonogatari. Il cellulare è di Aragaki Ayase da OreImo.

Annunci

2 comments

  1. Ciao! Comincio il commento dicendo che a dirla tutta avrei voluto commentare anche altri tuoi post, ma un po’ per mancanza di tempo un po’ per non essere ripetitiva ho aspettato e aspettato… ed ecco l’occasione giusta!
    Purtroppo mi sono fatta scappare quest’acquisto, e dopo la tua recensione me ne pento ancor di più. Ho sempre avuto numerosi dubbi riguardanti l’acquisto dei Nendoroid, nonostante credo siano i tipi di figures più divertenti da avere senza spendere cifre esagerate. Tuttavia ero super-tentata da Hinata, ma ho aspettato anche troppo. In compenso ho preordinato Kageyama (ma non l’ho ancora pagato, quindi non faccio ancora salti di gioia haha) e dopo aver letto questa tua recensione sono emozionatissima! (Dopotutto sarebbe anche il mio primo Nendoroid) Spero poi di recuperare Hinata in qualche modo, magari quando comparirà un prezzo accessibile, perché è davvero troppo adorabile e mi sto mangiando le mani. Adoro anche come hai combinato gli oggettini extra nelle ultime immagini, soprattutto la versione coniglietto!~ Aspetto poi la recensione di Kageyama (anche perché prevedo che sarò una frana a montare e ad inventare le pose, ughh).
    Una cosa che riguarda tutte le tue recensioni ed il blog in generale: adoro il tuo modo di descrivere le figures e l’attenzione ai particolari, così come i commenti personali che le rendono ancor più piacevoli da leggere. Inoltre ho trovato molto utile la pagina del “dove acquistare”. Continua così! ❤

    Mi piace

    1. AAAAAAAAAH il primo commento ❤ innanzitutto grazie, mi fa più che piacere sapere di non essere noiosa quando faccio le recensioni. Sto cercando di focalizzarmi più sulla parte tecnica e di lasciare gli scleri per la fine. Probabilmente aggiungerò altre pagine guida perché le trovo molto utili, e quando iniziai io a collezionare non è stato proprio facile muovermi in un mondo totalmente nuovo come questo senza una "guida", per così dire.
      Hinata è davvero bellissimo e spero tu riesca a trovarlo presto. Ogni tanto spunta su AmiAmi, anche se non ho controllato eventuali variazioni nel prezzo. Ti dirò che tempo fa avevo comprato Mikasa Ackerman come primo nendoroid ed era così difficile da montare che decisi di venderla neanche troppo a malincuore, giurando di non voler più avere nulla a che fare con i nendo. Con Aoba è andata decisamente meglio, da lì in poi hanno iniziato ad occuparsi dei miei personaggi preferiti ed è stata la fine. Trovo che siano carine come figures e che abbiano molto potenziale, ma penso anche che la GSC dovrebbe perfezionare i loro numerosissimi difetti anziché cullarsi del guadagno facile che ricevono anche con imperfezioni e quant'altro.
      Sicuramente farò la review di Kageyama! Non vedo l'ora che sia maggio/giugno per averlo tra le mani (anche io devo ancora pagarlo, sigh). Sarò più che lieta di aiutare se possibile.
      Ancora grazie, davvero.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...